Gottamentor.Com
Gottamentor.Com

Soffre di un virus allo stomaco? Ecco cosa fare



ct

(immagini Getty)

Soffri di sintomi influenzali allo stomaco? Sappiamo che vorrai sbarazzartene il prima possibile! Vuoi sapere se il tuo prossimo disturbo di stomaco ha la capacità di resistere tanto a lungo e Cosa fare se ci prova? Parata parlato con Joel E. Lavine, MD, Ph.D., un professore di pediatria e capo di gastroenterologia pediatrica, epatologia e nutrizione presso l'Irving Medical Center della Columbia University per aiutarti a evitare i tumulti della pancia.

Relazionato: Tutto quello che c'è da sapere sulla polmonite


Cosa causa un virus allo stomaco?

Le persone spesso usano il termine virus dello stomaco per descrivere qualsiasi tipo di malattia dello stomaco a breve termine, ma questi tipi di malattie possono effettivamente essere virali, batterici, parassitari o fungini spiega il dott. Lavine. I termini insetto intestinale e influenza intestinale comprendono anche una vasta gamma di cause e malattie, quindi conoscere la causa è la chiave per un buon trattamento. Distinguere tra quale tipo di quelli a volte è importante per capire cosa fare al riguardo, ha detto.

Un virus dello stomaco è una scorciatoia per gastroenterite virale, un'infiammazione del rivestimento dello stomaco più spesso causata da norovirus o rotavirus. Se sei stato colpito da un virus allo stomaco, lo hai preso da un'altra persona, attraverso il contatto diretto o toccando la stessa superficie di una persona infetta, o attraverso cibi o bevande contaminati dal virus.


È diverso dall'intossicazione alimentare, che è causata dai batteri negli alimenti, dalla contaminazione incrociata o dalla cattiva manipolazione degli alimenti.



Relazionato: 66 modi per potenziare il sistema immunitario durante la stagione influenzale

Quali sono i sintomi del virus dello stomaco?

Se hai sintomi come vomito o diarrea, presta attenzione a quanto velocemente iniziano e scompaiono i sintomi, consiglia il dott. Lavine. L'intossicazione alimentare può scomparire in poche ore, mentre un virus può durare alcuni giorni. Altri sintomi della malattia dello stomaco includono febbre, distensione addominale, crampi, debolezza e perdita di peso.

È il momento di cercare assistenza di emergenza se hai la febbre superiore a 101 ° F (adulti) o 100,4 ° F (bambini); sperimentare la disidratazione; sentire le vertigini; o passare più di qualche cucchiaino di sangue nella diarrea, dice il dottor Lavine.


Se sei malato per più di 7-10 giorni senza sintomi gravi, vai dal medico, spiega il dott. Lavine. A volte anche solo assumere liquidi può prevenire la disidratazione e ulteriori complicazioni.

Correlati: cosa ho: raffreddore o influenza?

Quanto dura un virus allo stomaco?

Solo perché i sintomi durano un po' non significa che hai un problema permanente, ma è meglio scoprire se i sintomi duraturi potrebbero essere un segno di qualcosa di peggio come una malattia infiammatoria intestinale, essere immunocompromessi o qualcosa di più grave.

Una dieta inadeguata o altre condizioni mediche possono complicare la capacità di una persona di guarire da una malattia allo stomaco e prolungare anche i sintomi, tuttavia, osserva il dott. Lavine. Un medico potrebbe dirti se hai bisogno di ulteriori test, che potrebbero includere un'endoscopia, una procedura non chirurgica che utilizza un piccolo tubo con una luce e una telecamera per guardare all'interno del tratto gastrointestinale. Questo test viene spesso utilizzato per diagnosticare le ulcere.


Relazionato: Non sono incinta o ho la sbornia, quindi perché ho la nausea?

Ci sono rimedi per un virus allo stomaco?

Stanco di fissare la carta da parati del bagno? Ecco alcune cose da tenere a mente se senti mal di stomaco, secondo il dottor Lavine.

1. Consulta il tuo medico

Il tuo medico può testare le tue feci e probabilmente individuare cosa ti tiene sul water. Il test si chiama PCR GI delle feci o pannello dei patogeni delle feci e può dire se hai un virus, batteri, parassiti o se la malattia è fungina, dice il dott. Lavine: ti dice esattamente di cosa si tratta.

Oltre a una malattia a breve termine, i motivi per i sintomi simili a un insetto intestinale possono includere tutto, dalla malattia infiammatoria intestinale al non sapere di essere immunocompromesso. In altre parole, potresti avere una malattia grave, quindi consultare un medico è la scommessa più sicura.


2. Fai amicizia con gli antibiotici, solo se necessario

Quel test della cacca può determinare se hai davvero bisogno di antibiotici. Altrimenti, prenderli potrebbe causare ulteriori disagi o danni a lungo termine.

L'assunzione di antibiotici e l'interruzione brusca possono danneggiare il microbioma intestinale, che richiede tempo per guarire. Anche gli antibiotici presi per trattare un'infezione non batterica potrebbero portare a Clostridium difficile , una condizione batterica che provoca gravi sintomi gastrointestinali ed è difficile da eradicare.

Non assumere antibiotici quando sei malato all'estero, a meno che non siano necessari. Non andare agli antibiotici alla cieca, avverte il dottor Lavine, cambia le cose.

In effetti, il dottor Lavine ha sottolineato che a volte gli antibiotici possono fare danni anche se prenderli è l'ordine del medico. Gli antibiotici possono distruggere i batteri intestinali e causare più sintomi di malattie dello stomaco. Chiedi al tuo medico se è saggio assumere un integratore probiotico durante il corso di farmaci per sostenere i batteri buoni nell'intestino.


Non vuoi ammalarti? Scoprire come prevenire l'influenza quest'anno.